Metallo. Contro metallo.

Ma a volte la presa non basta. A volte cede, molla, cade. A volte stride e quando tocca terra il tonfo è bestiale. Assordante. E allora preghi. Preghi di non aver fatto male a nessuno. Di non aver fatto danni. E bestemmi. Bestemmi perché ti domandi per quale cazzo di motivo sia toccato proprio a te.

Una opinione su "Metallo. Contro metallo."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: