Avevo un fratellino…

Non è più il mio fratellino. Non è più quello che mi si attaccava per andare a fare un giro in motorino o che mi chiedeva consiglio su qualsiasi cosa. Stamattina ha firmato il contratto d’affitto del suo appartamento. Poi siamo andati a prendere le misure delle stanze per iniziare ad attrezzare un po’ di arredamenti. Ho visto un uomo e non più un ragazzino. Davanti a me c’era un uomo che stava ragionando su come costruire una cucina o come poter far entrare gli scaffali e la macchina e la moto in garage. Siamo cresciuti senza una vera e propria figura paterna e vederlo così impegnato a costruirsi un futuro, sapendo che un po’ l’ho cresciuto anche io, mi ha riempito di orgoglio. Me ne stavo lì, appoggiato alla porta d’ingresso di quella casetta vuota, a guardarlo mentre girava di stanza in stanza, silenzioso, ma con un sorriso enorme sulle labbra. Aveva la mia stessa espressione il giorno che ho comprato casa mia. Sì, cazzo, è proprio mio fratello. E gli voglio bene.

2 pensieri riguardo “Avevo un fratellino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: